massimo zamboni

L'eco di uno sparo

03 ottobre 2015 - H: 17.30
Biblioteca di Carpineti

gallery documenti
Massimo Zamboni è nato a Reggio nell'Emilia nel 1957.
È musicista, cantautore e scrittore. È stato chitarrista e compositore del gruppo punk rock italiano Cccp e dei Csi.

Per Einaudi ha pubblicato L'eco di uno sparo (2015).
Per Donzelli, prove tecniche di resurrezione (2011). Per Fandango, Emilia parabolica (2002). Per Nda Press, In Mongolia in retromarcia (2013) e L'estinzione di un colloquio amoroso (2010). per Mondadori, Il mio primo dopoguerra (2005).

Il suo sito è www.massimozamboni.it
«Questa è la storia di mio nonno Ulisse e dei suoi sparatori che si spararono tra loro. Il racconto di ciò che ha innescato quei colpi in canna, e di ciò che è stato dopo. L'eco di uno sparo non si quieta mai».

È un giorno di febbraio del 1944 quando Ulisse, squadrista e membro di un direttorio del fascio, cade dalla bicicletta colpito alle spalle. Diciassette anni dopo, un'altra pallottola uccide il partigiano che sparò quel giorno, ma a impugnare l'arma è un compagno, un ex gappista responsabile a sua volta dell'uccisione di Ulisse. Massimo Zamboni affronta la storia piú dolorosa e rimossa della sua famiglia e si ritrova fra le mani il volto sfinito di un intero Paese, col suo eterno ripetersi di soprusi e vendette. Un memoir, un'indagine, ma soprattutto un canto appassionato in nome di tutte le creature.
Una storia che chiedeva di essere raccontata, rimasta sepolta insieme alle tante storie rimosse di questo Paese. Un libro sofferto, inconsueto, che è insieme una presa d'atto, un amaro bilancio e una terrestre ballata incantatrice. La memoria va trasmessa, ci dice Massimo Zamboni, e «tocca ai nipoti tramandare, sottraendo ai genitori un compito che non avrebbero potuto svolgere con giustezza».
©2015 La 25a Ora Associazione Culturale - Via Primo Maggio 9 - 42033 Carpineti (RE) - C.F. 91170530355 - info@25ora.it - Privacy Policy
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso